Un’assemblea decisamente partecipata quella che il 9 febbraio 2018 ha visto presenti i soci sat della sezione di Cavalese in regola con la quota d’iscrizione 2018 nella sala “Don Frasnelli” della Biblioteca di Cavalese.

(qui trovi l’ordine del giorno)

Alla presenza della presidente Anna Facchini, Dopo le registrazioni di rito (55 soci aventi diritto e 19 deleghe per un totale di 74 schede consegnate) e dopo il discorso di fine mandato del presidente Ilario Cavada, sotto la guida del presidente di assemblea  Marino Zorzi  si è fatto il punto sulle varie sezioni che compongono la sezione di cavalese:

  • Gianfranco Malfatti ha presentato come sempre un ottimo bilancio sezionale
  • Fernanda Vaia illustra le tante attività culturali intraprese durante l’anno; le gite in italia e all’estero e l’interessante rassegna dei giovedì dell’alpinismo, ringraziando con un po’ di commozione tutti quanti i soci e i collaboratori che in varie proporzioni le hanno dato una mano in questi 6 anni di attività.
  • Giancarlo Alessandrini ha parlato della scuola di sci alpinismo, del meeting del Lagorai, del successo dei corsi di alpinismo e della sua surroga con il nuovo presidente della Scuola, SILVANO ZORZI eletto dagli istruttori in quanto dopo 40 anni di attività non intende più assumere questa carica. Nell’organico della scuola sono entrati a far parte 2 nuovi istruttori FRANCESCO BASSA e LUCA DEMARTIN PINTER oltre a 2 aiuto istruttori PAOLO ZORZI e ALBERTO FELICETTI. Come presenza storica tra gli istruttori e nella Sat, Alessandrini ha voluto spronare a una maggiore partecipazione dei soci all’attività a 360 gradi.
  • Marco Bosin ha rendicontato l’attività di sistemazione e manutenzione dei sentieri: con la collaborazione di 17 volontari per un monte ore di 516 ore che corrisponde a 64 giornate lavorative con la sistemazione di 46 Km di sentieri, la posa di 7 pali e 12 tabelle.
  • Gioele Lazzeri ha raccontato infine il grande successo delle escursioni dedicate agli adulti, sempre molto frequentate ed apprezzate.

Dopo alcuni chiarimenti sul rendiconto, la presidente Sat ha voluto aggiornare sullo stato dei sentieri e post uragano della fine di ottobre. e si è parlato della destituzione di Ruggero Vaia del suo ruolo di divulgatore e gestore della mail sezionale.

Tra le discussioni si è parlato anche di Translagorai: Il presidente uscente Cavada ha distribuito la delibera provinciale a cui il grande dibattito fa riferimento, consigliando caldamente di leggerla con attenzione, aprendo la discussione sulla mozione proposta da Ruggero Vaia.

I temi portati nel dibattito sono stati molti:

dalla segnalazione di poca trasparenza da parte della sezione e della SAT in generale, alla necessità di proporre alternative concrete e sostenibili a fronte di una mozione che si appella solo al richiamo di un corretto agire; si è parlato della difficoltà, ora diventata impossibilità dopo gli eventi di ottobre, di sostenere una corretta manutenzione periodica di qualsivoglia struttura in quota in lagorai, ma anche di sostenibilità agricola, di buone pratiche di allevamento e di economia del territorio.

22 i voti a favore della mozione e 18 contro, ed ecco che la mozione è stata approvata.

Molto apprezzato il momento di riconoscimenti degli appassionati di montagna con 25 anni di fedeltà alla SAT:
 DEMARCHI PATRIZIA
 ZORZI JADER (assente)
 ZORZI PAOLA (assente)
 GIACOMELLI DAVIDE (assente)
 MARCH FERRUCCIO (assente)
 LEONARDI GIUSEPPE (assente)
 MASSINI ALARICO
 MASSINI ANDREA
 RIVAROLI EZIO (assente ma ritira la moglie)
 VENTURA MARCO (assente)
 VANZO TULLIO (assente)

e con 50 anni di fedeltà alla SAT:
 BARTOLI ANNA (assente ma ritira il marito)

 

prima di affrontare la parte elettiva della serata ovvero quella della formazione del nuovo Consiglio
Direttivo per il triennio 2019/2020/2021 che, da regolamento SAT in base al numero di soci, deve essere
composto di ALMENO 7 membri; è compito dell’assemblea deliberare il numero di membri; essa delibera il
numero di 7 membri.

Questi i candidati:

 ILARIO CAVADA
 IVONNE IURIATTI
 LUCA SCARIAN
 MARCO BOSIN
 CLAUDIO MASSIMO FOPPA
 GIANFRANCO MALFATTI
 PAOLO ZORZI
 ALBERTO FELICETTI
 LUIGI GIRARDI
 DANIELE BAZZANELLA
 RUGGERO VAIA
 GIANLUCA PARTEL
 GIOELE LAZZERI
 VANZO DIEGO

Dopo lo scrutinio i risultati sono stati
72 schede ritenute valide
2 schede ritenute nulle per troppe preferenze

1. MARCO BOSIN con 63 voti
2. ILARIO CAVADA con 51 voti
3. GIANFRANCO MALFATTI con 47 voti
4. IVONNE IURIATTI con 41 voti
5. LUCA SCARIAN con 38 voti
6. CLAUDIO MASSIMO FOPPA con 38 voti
7. PAOLO ZORZI con 34 voti
8. RUGGERO VAIA con 33 voti
9. LUIGI GIRARDI con 28 voti
10. DANIELE BAZZANELLA con 24 voti
11. ALBERTO FELICETTI con 23 voti
12. GIOELE LAZZERI con 19 voti
13. GIANLUCA PARTEL con 10 voti
14. VANZO DIEGO con 3 voti

Per quanto riguarda i revisori dei conti si ricandidano i Signori DEMATTIO ENRICO, FERRUCCIO
DALLAGNOLA e LIDIA VANZO che vengono eletti all’unanimità da parte dell’Assemblea per alzata di mano.
Sono previsti infine 4 soci che rappresentino la Sezione all’Assemblea dei delegati; si propone che
vengano scelti da parte del Direttivo e comunicati in seguito, così come i ruoli dei vari consiglieri all’interno del direttivo stesso, che verranno decisi nella prima riunione ufficiale del gruppo.

 

scarica la rassegna stampa